Privacy Policy

Oracle Express – Diagramma entita’-relazioni e schema fisico

7 dicembre 2009

Nel capitolo precedente abbiamo visto come predisporre un container personale, ora possiamo iniziare a sfruttarlo creando il diagramma entità-relazioni per il nostro database.

Il modello entity-relationship è alla base dello studio e della creazione di un buon database, con Oracle Designer potremo in modo semplice disegnare il nostro diagramma ed in seguito creare automaticamente il modello logico e fisico dei dati.

Avviamo da Oracle Designer il tool Entity Relationship Diagrammer, in alto a sinistra selezioniamo New Diagram e scegliemo il container associato al nostro utente Oracle Express.

Nella pagina bianca che appare, attraverso il pulsanti della Tool Palette, potremo creare il nostro diagramma in modo abbastanza intuitivo, ma alcune precisazioni sono molto utili:

quando si crea una entità è preferibile specificarne anche il Plural Name, perchè il plurale sarà poi il
nome della tabella associata all’entità, se non specificato Oracle ottiene automaticamente il plurale aggiungendo una “s” al singolare.

L’Entity Relationship Diagrammer non permette di definire le generalizzazioni e di specificare attributi di relazione.
E’ possibile definire le cardinalità massime nei casi molti o uno.
E’ possibile definire le cardinalità minime nei casi opzionale ed obbligatorio.

Per rappresentare una entità debole bisogna spuntare la casella “Primary UID” nella finestra di editing delle proprietà della relazione, in riferimento alla entità debole della stessa.

E’ consiglibile salvare il diagramma durante la sua creazione 🙂

Dopo aver definito il modello concettuale del nostro database è possibile creare le tabelle logiche con un altro tool di Oracle Designer: Database Designer Transformer

Dopo averlo avviato un semplice wizard ci guiderà in tutti passaggi:

nel Table Mappings vengono selezionate di default tutte le entità appartenenti al modello concettuale, se ne possono
tralasciare alcune in base alle esigenze.
Cliccando su pulsante RUN nel tab Mode si avvia il processo di creazione delle tabelle e nell’output verranno mostrate le tabelle ed i loro attributi chiave e non.

L’ultimo passaggio da effettuare è la creazione del modello fisico del database, utilizziamo il tool

Design Editor selezionando l’opzione Server Model.

Nella schermata successiva selezioniamo la cartella Relational Table Definitions della work area del nostro utente, la creazione del modello fisico si ottiene dal menù Generate – Generate Database From Server Model.

Dobbiamo spedificare l’utente che potrà utilizzare le tabelle fisiche ed il database che le conterrà.

Con START lanciamo la creazione degli script DLL, con Execute DLL verrà creato lo schema fisico del nostro database.

Per verificare che lo schema sia stato correttamente creato all’interno del database Oracle Express possiamo accedere alla home page del database e da

Home > Browser oggetti

verificare gli oggetti contenuti nel nostro schema.

La guida termina qui, spero sia stata utile! 🙂

No Comments

Leave a Reply