Privacy Policy

Guida Oracle Express – Installazione e primo utilizzo

4 dicembre 2009

Come tutti sappiamo, il primo passo da compiere prima di poter utilizzare il 90% dei software sui nostri computer è l’installazione del programma e poi una sua eventuale configurazione.

Oracle non sfugge a questa regola, ma essendo un sistema molto complesso richiede una certa attenzione in questa procedura ed una piccola analisi a monte prima di installare tools a casaccio.

Si legge sul sito:
“Oracle, the world’s largest enterprise software company”
questa definizione può già incutere timore in noi poveri utenti casalinghi ed inesperti di Oracle, noi non siamo (ancora? :)) sys-admin in una grande azienda, non abbiamo server o main frame a nostra disposizione, ma magari (come nel mio caso) un semplice laptop nemmeno di ultimissima generazione.

Ciò vuol dire che non parteciperò MAI ai benchmark di top500, ma che potrò comunque proficuamente installare ed utilizzare Oracle!!

Faremo in seguito particolare attenzione all’utilizzo che Oracle fà delle risorse di sistema, in modo da non impallare tutto rischiando di perdere lavoro prezioso.
Da queste premesse scaturisce la scelta di non utilizzare la versione standard di Oracle, ma Oracle Express:
”an entry-level, small-footprint database based on the Oracle Database 10g Release 2 code base that’s free to develop, deploy, and distribute; fast to download; and simple to administer”

Nel momento in cui scrivo l’ultima versione di Oracle disponibile è la 11g, mentre per Oracle Express è la 10g, disponibile per il download previa registrazione gratuita sul sito Oracle.

Come le altre versione anche Oracle XE si divide nei pacchetti client e server, perciò scarichiamo i due componenti per windows da questa pagina:

Oracle Database 10g Express Edition (Universal) – file .exe da 206Mb

Oracle Database 10g Express Client – file .exe da 29.5Mb

Sul sito oracle è presente una installation guide (in inglese) che consulteremo in caso di successivi problemi, appena finito di scaricare i 2 files che ci servono possiamo iniziare l’installazione.

Il server di Oracle Express si installa con il file OracleXEUniv.exe che avvia il classico wizard per le
installazioni su windows.

Possiamo decidere in quale percorso del nostro hd installare il server oracle, ricordo che vista la natura entry-level di questa guida, server e client risiederanno sulla stessa macchina ed accederemo localmente al server. Scegliete di installare il server su un hard disk o su una partizione con almeno 5Gb di spazio libero, non è un obbligo ma una scelta che vi permetterà di utilizzare al massimo le possibilità offerte da Oracle XE. L’installazione prosegue settando automaticamente le porte che il server oracle utilizzerà:

1521: Oracle database listener
2030: Oracle Services per Microsoft Transaction Server
8080: HTTP per l’interfaccia grafica di Oracle Database XE
questa impostazione viene effettuata in maniera trasparente all’utente, qualora una di queste porte fosse occupata vi verrà richiesto di specificarne una alternativa.

La schermata successiva richiede di inserire una password per i principali account del database Oracle, SYS e SYSTEM, questi 2 utenti creati di default hanno tutti i privilegi utili per la gestione dei database (e per la loro distruzione!! :))

Nella successiva finestra di sommario vi verrà mostrato un breve report delle impostazioni di installazione e vi verrà chiesto di avviare l’installazione cliccando su Install.
Al termine dell’installazione se qualcosa dovesse andare storto possiamo trovare qui i report di installazione  install_directory\app\oracle\product\10.2.0\server\config\log

Per verificare che il server sia accessibile cercate in Start-Programmi la voce “Oracle Database 10g Express Edition” e scegliete “ Vai alla home page del database”, nel vostro browser preferito si aprirà la pagina di accesso al database, vi basterà inserire come nome utente “SYS” o “SYSTEM” ed usare la password che avete impostato per accedere al vostro primo db Oracle!!

L’installazione del Client Oracle XE è ancor più semplice, l’unica impostazione che potrete variare
è il percorso di installazione.

I log di questa seconda installazione li troverete in OracleDatabaseXEClientInstall.log nella directory c:\Windows Note di utilizzo delle risorse: al termine di queste installazioni e dopo aver effettuato il primo login al database, il processo oracle.exe è in esecuzione ed utilizza circa 97Mb di memoria RAM.

Dal pannello Amministrazione del database ricavo questi dati:

utilizzo della memoria fisica:
Spazio allocato: 880
MB Disponibile: 4.240
MB Limite fisico: 5.120
MB Percentuale utilizzata: 17%

considerando che Oracle Database Express Edition è progettato per fornire agli utenti 4 GB di memoria
dati utente. La memoria fisica è limitata a una dimensione di database pari a 5 GB della dimensione complessiva. È inclusa la tablespace di sistema, ma la memoria temporanea e il rollback sono esclusi.

Utilizzo memoria RAM:
Dimensione massima SGA (System Global Area):    140 MB
Oggetto aggregato PGA (Program Global Area):       40 MB
Configurazione corrente: (SGA + PGA):                    180 MB

anche in questo caso Oracle Database Express Edition è limitato a una dimensione di memoria pari a 1 GB.
La somma della dimensione massima SGA e dell’oggetto aggregato PGA non può essere superiore a 1 GB.

Alla prossima!

No Comments

Leave a Reply