Privacy Policy

Guida Oracle Express – Creazione utente personale

4 dicembre 2009
La quarta sezione della guida ad Oracle Express sarà dedicata alla creazione e configurazione di un account utente sul database Oracle da cui poi eseguiremo tutti i passi necessari alla progettazione del nostro sistema.Dopo le operazioni svolte nel precedente post possiamo eseguire l’accesso al db Oracle utilizzando 3 diverse utenze: SYS, SYSTEM e repositoryadmin, ma tutti questi utenti hanno permessi di amministratore, ciò significa che
hanno la possibilità di eliminare qualsiasi cosa faccia parte del db, utilizzeremo quindi un account con meno privilegi per evitare “spiacevoli inconvenienti”!
Possiamo creare un utente con username a nostra scelta utilizzando la semplice procedura già descritta per la
creazione dell’utente repositoryadmin, ma senza dare all’utente tutti i privilegi da DBA.

Se vi piace l’SQL potete eseguire la query:

CREATE USER “username”

INDENTIFIED BY “password”

DEFAULT TABLESPACE “USER”

TEMPORARY TABLESPACE “TEMP”

QUOTA UNLIMITED ON USERS

ACCOUNT UNLOCK

GRANT CONNECT TO “username”

Il passo successivo da compiere è la creazione di un container per l’utente appena creato.

Un container è la porzione di un repository che consiste in un’area di lavoro (work area) assegnata ad ogni utente per
permettergli di salvare alcuni dati durante la progettazione della base di dati.

Dobbiamo eseguire alcuni passaggi per poter creare il container del nostro utente, il primo consiste nell’aggiungerlo tra gli utenti che possono utilizzare il repository. Dobbiamo aprire quindi il Repository Administration Utility e loggarci come repositoryadmin.

Dalla schermata iniziale dobbiamo scegliere lo strumento Maintain User ed utilizzando il pulsante Add + selezionare il nostro utente, che infine apparirà nella lista User Maitenance, nella voce Users.

Da questo momento il nostro utente avrà la possibilità di salvare nel suo container personale della repository tutti i file
e gli oggetti che Oracle permette di creare, a partire da quelli indispensabili per la progettazione di una base di dati.

Nel prossimo post vedremo come partire con la progettazione utilizzando Oracle Designer.

No Comments

Leave a Reply